ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Venezia: il killer dalla doppia vita e la superstar per caso

Lettura in corso:

Venezia: il killer dalla doppia vita e la superstar per caso

Dimensioni di testo Aa Aa

Winona Ryder fa la sua comparsa sul tappeto rosso del Festival del cinema di Venezia, per la prima del suo nuovo film. In The Iceman è moglie come nella vita reale di Michael Shannon,che interpreta il killer Richard Kuklinski.

Il regista Ariel Vromen ha voluto raccontare la storia del sicario al soldo della mafia italo-americana negli anni ’70-‘80, autore di un centinaio di omicidi di cui tenne all’oscuro moglie e figlie. Gelido assassino e padre e marito premuroso.

“Raccontiamo la storia di un outsider, ci siamo concentrati sulla dualità dei personaggi. In questo modo la gente può identificarsi con loro”, dice Vromen.

“The Iceman” è presentato fuori concorso.

Prima mondiale per Superstar, film in concorso, con Kad Merad e Cécile de France, diretto da Xavier Giannoli.

E’ la storia di Martin Kazinski, Kad Merad, l’attore di Giù al Nord, che si ritrova a vivere una situazione surreale: da impiegato nel riciclaggio di computer diventa un fenomeno mediatico, senza una ragione. “E’ una riflessione sul mondo dell’informazione mercificata in cui valori come discrezione e dignità faticano a sopravvivere”, spiega il regista.

“A volte ci sono film che raccontano la storia di persone che vogliono diventare famose, quindi mi è sembrato interessante raccontare la storia di un uomo che invece non vuole diventare famoso. E il suo rifiuto lo rende ancora più famoso perché incarnerà il rigetto di tutti questi valori degenerati della celebrità senza motivo e merito”.

Superstar è nelle sale di Francia e Belgio.