ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Duplice delitto con scritta "Free Pussy Riot", arrestato sospetto. Nessun legame col gruppo

Lettura in corso:

Duplice delitto con scritta "Free Pussy Riot", arrestato sospetto. Nessun legame col gruppo

Dimensioni di testo Aa Aa

Una somma di denaro avuta in prestito e non restituita è alla base del duplice omicidio a Kazan, capitale del Tatarsan, finito sulle cronache internazionali a causa della scritta “Free Pussy Riot” vergata col sangue delle vittime sul luogo del delitto. E’ quanto ha riferito la polizia dopo l’arresto di un sospetto, un 38enne docente dell’Università di Kazan.

Con quella scritta, riferita al gruppo punk rock russo, l’uomo avrebbe voluto solo depistare gli inquirenti, inscenando un omicidio rituale, dopo aver ucciso le due donne: una sua coetanea, ex compagna di studi, e la madre di lei, di 78 anni.

Già in precedenza un legale delle tre musiciste recentemente condannate per “incitamento all’odio religioso”, aveva parlato di “provocazione”.