ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Assange pronto a un lungo soggiorno nell'ambasciata dell'Ecuador

Lettura in corso:

Assange pronto a un lungo soggiorno nell'ambasciata dell'Ecuador

Dimensioni di testo Aa Aa

Julian Assange è pronto a restare anche un anno all’interno dell’ambasciata dell’Ecuador a Londra, se sarà necessario. In un’intervista concessa alla televisione di Quito, il fondatore di Wikileaks ha detto che la sua situazione si potrebbe sbloccare anche in seguito a a un evento di portata mondiale, come una guerra contro l’Iran o le elezioni presidenziali negli Stati Uniti. Assange, comunque, spera ancora che la giustizia svedese archivi le accuse di violenza sessuale contro di lui.

Dal 19 giugno l’hacker più famoso del mondo è rifugiato nell’ambasciata dell’Ecuador, da cui ha ricevuto asilo diplomatico.

Assange si sottrae all’arresto poiché teme che la sua estradizione in Svezia sia solo una tappa verso il trasferimento in un carcere negli Stati Uniti, dove rischia grosso per aver pubblicato documenti riservati sui conflitti in Afghanistan e Iraq.