ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Attacco razzista a villaggio palestinese

Lettura in corso:

Attacco razzista a villaggio palestinese

Dimensioni di testo Aa Aa

Auto bruciate e scritte razziste contro gli arabi sui muri delle case. L’attacco è avvenuto a Nord di Ramallah, in Cisgiordania, tra il campo profughi di Jalazoun e il villaggio di Dura al Qara.

Secondo la popolazione palestinese l’attacco è opera di estremisti israeliani della vicina colonia di Beit El. La popolazione ha denunciato il fatto alle autorità dello Stato ebraico, che presidiano il territorio, ma senza risultato.

“L’ufficio di coordinamento israeliano non ha mosso un dito e le telecamere dell’esercito sono dappertutto” dice un abitante. “Se vogliono davvero prendere i terroristi che hanno dato fuoco alle auto e lasciato scritte razziste, potrebbero farlo”.

Il tono delle scritte sui muri – “morte agli arabi, un saluto da quelli che sono stati deportati” – confermerebbe le accuse della governatrice di Ramallah, Leila Ghanam, secondo cui gli autori sono coloni ebraici. La governatrice accusa inoltre le autorità israeliana di complicità.