ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Lago Balaton a secco, c'è preoccupazione tra velisti e bagnanti. Gli esperti rassicurano: già accaduto in passato

Lettura in corso:

Lago Balaton a secco, c'è preoccupazione tra velisti e bagnanti. Gli esperti rassicurano: già accaduto in passato

Dimensioni di testo Aa Aa

Soffre il lago Balaton a causa di un’estate calda e arida che ha fatto abbassare vertiginosamente i livelli delle sue acque. Tra le maggiori destinazioni turistiche ungheresi, il Balaton è il lago piu’ grande dell’Europa Centrale. In molti sono preccupati, come Peter Fekete, dell’Associazione ungherese vela: “Non bisogna farsi illusioni – dice -. Se continua cosi’ il lago non potrà sopravvivere senza un apporto esterno di acqua. L’opinione pubblica deve esserne consapevole”.

In caso di permanenza di estati calde e secche qualcuno ipotizza che il Balaton possa perdere l’85% delle proprie acque entro il 2050.
E intanto si dice addio alle competizioni: “Non possiamo assicurare gare di vela perchè le barche non riescono ad entrare nei porti!” sottolinea Lajos Cittel, campione di vela.

Il livello attuale dell’acqua è vicino ai minimi storici, ma per alcuni specialisti questo non deve destare allarme. Secondo Lajos Voros, docente dell’Istituto di Limnologia dell’Accademia ungherese delle scienze “dal punto della vita del lago e delle condizioni ecologiche, non si tratta di un fenomeno preoccupante. Livelli bassi come quelli di oggi sono stati già registrati diverse volte negli ultimi 150 anni”.

Dal canto loro, i bagnanti non possono far altro che camminare per centinaia di metri prima di immergersi nell’acqua. E devono anche fare i conti con alghe verdi che affiorano in superficie.