ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Australia: una sedia a rotelle mossa dal pensiero

Lettura in corso:

Australia: una sedia a rotelle mossa dal pensiero

Dimensioni di testo Aa Aa

Una nuova invenzione per migliorare la vita delle persone disabili viene dall’Australia. Qui è stato sviluppato un prototipo di sedia a rotelle manovrata dal pensiero umano.

Una fascia dotata di elettrodi è in grado di leggere le onde del cervello. La carrozzella si muove in base ai pensieri e allo sbattere delle ciglia. E’ stata inventata dal professore Hung Nguyen e dal figlio Jordan dell’università di tecnologia di Sidney.

“Quando Jordan mi ha spiegato come funziona e come può davvero leggere il pensiero umano, mi sono entusiasmato”, dice Albert Ovelyan. “Devi solo chiudere gli occhi e scegliere il punto in cui vuoi fermarti, è tutto”.

Una telecamera aiuta la carrozzella a evitare gli ostacoli. La sedia a rotelle può anche muoversi tra la folla, per un tempo limitato, usando un cervello robotico.

Jordan Nguyen sostiene che sia più semplice da usare e meno costosa rispetto a tecnologie simili sviluppate altrove. “Offre loro mobilità e anche di più, ossia una sensazione generale d’indipendenza”. spiega. “Quello che avevamo in mente sviluppando il prototipo era un mezzo accessibile, non costoso che fosse facile da usare per le persone che ne hanno bisogno”.

La sedia a rotelle è stata già testata su 20 persone, con buoni risultati. I ricercatori ora sperano di ottenere il finanziamento per i test clinici su cento persone disabili. La sedia potrebbe essere commercializzata entro cinque anni.