ULTIM'ORA

Lettura in corso:

La Francia abbassa il prezzo del carburante, meno 6 centesimi


Francia

La Francia abbassa il prezzo del carburante, meno 6 centesimi

 
Non è il blocco dei prezzi alla pompa promesso in campagna elettorale, ma è comunque una buona notizia per chi guida in Francia. Il governo di François Hollande abbassa il costo dei carburanti: per tre mesi sei centesimi di euro al litro in meno, tre a carico dello Stato e tre a carico dei petrolieri. Da subito.
 
A dare l’annuncio ufficiale è stato il ministro dell’Economia Pierre Moscovici: “Questo provvedimento – così come voluto dal Presidente e dal premier – ci darà l’opportunità di implementare una soluzione permanente”.
 
Il taglio potrebbe essere rivisto alla fine dei tre mesi, ha spiegato il ministro. Per ora, molti francesi si mostrano soddisfatti: “È già qualcosa – dice una donna -, sei centesimi qui, sei centesimi là…”. La scorsa settimana il diesel ha battuto un nuovo record in Francia: 1.46 euro al litro. Molti automobilisti hanno già imparato a cambiare abitudini: “Si alleggerisce il piede – dice un automobilista -, soprattutto quando si ha un’auto che consuma molto. Si tende ad alzare il piede, a guidare più piano. Alla fine non è peggio, rispettiamo i limiti di velocità”.
 
Mettere 25 litri nel serbatoio dell’auto costerà circa 1.50 euro in meno, secondo le stime del governo. Allo Stato costerà più di trecento milioni di euro che saranno compensati da aggiustamenti di bilancio.


Afficher Gas prices sur une carte plus grande

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Sempre più spagnoli in difficoltà per la crisi