ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Kenya: ancora violenze a Mombasa dopo l'uccisione di un imam

Lettura in corso:

Kenya: ancora violenze a Mombasa dopo l'uccisione di un imam

Dimensioni di testo Aa Aa

Una quindicina di poliziotti feriti, forse un civile ucciso. E’ il bilancio della seconda giornata degli scontri scoppiati a Mombasa, in Kenya, dopo l’eliminazione mirata di un religioso musulmano considerato vicino ai miliziani somali di al Shabaab.

Gli agenti sono rimasti feriti da una granata lanciata contro un camion della polizia che si apprestava a intervenire per impedire l’assalto di una chiesa.

Il consiglio degli imam cerca di calmare gli animi: “Sono state distrutte le proprietà altrui e le chiese. I bar e le case sono stati saccheggiati o distrutti. Persone innocenti sono state ferite o uccise, vogliamo che torni la pace a Mombasa.”

Aboud Rogo Mohammed, accusato dagli Stati Uniti e dall’Onu di aver fornito sostegno a gruppi filo-al Qaida, è stato ucciso questo lunedì nella sua auto. Dalla sua moschea centinaia di giovani si sono diretti verso il porto di Mombasa, lanciando pietre contro auto e negozi.