ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Libia: dimissioni Ministro Interno dopo attacchi Zlitan

Lettura in corso:

Libia: dimissioni Ministro Interno dopo attacchi Zlitan

Dimensioni di testo Aa Aa

Dopo le violenze a Zlitan, arrivano le dimissioni del Ministro dell’Interno libico Fawzi Abdelali, in segno di protesta contro le critiche ricevute sulla capacità delle forze dell’ordine di garantire la sicurezza nel Paese.

Secondo un comunicato del ministero dell’Interno, la decisione di Abdelali intende essere un’atto di difesa nei confronti dei rivoluzionari che, dopo aver combattuto il regime di Gheddafi, formano oggi in gran parte le forze di sicurezza.

“L’incidente di giovedì a Zlitan ha coinvolto un gruppo di ricercati, fedeli del vecchio regime di Gheddafi che, secondo la loro stessa confessione, sono tornati da Tarhona e Bani Walid per tentare di destabilizzare l’area” ha detto un responsabile dei Comitati per la Sicurezza.

Nonostante il governo libico punti il dito contro frange di nostalgici del regime di Gheddafi, da varie parti si reputa che la recente ondata di attacchi nel Paese sia opera di organizzazioni salafite radicali.

Sabato gruppi islamici conservatori hanno fatto esplodere a Zlitan un edificio del XV secolo, tomba del mistico Abdel Salam Al-Asmar. Distrutti inoltre migliaia di testi che erano conservati nella biblioteca.