ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Neil Armstrong, grande ma umile

Lettura in corso:

Neil Armstrong, grande ma umile

Dimensioni di testo Aa Aa

I visitatori del Museo dello Spazio a Washington ricordano Neil Armstrong con deferenza. Qui dove si possono ammirare le tute degli astronauti e la cabina di comando della navicella Apollo 11, la missione sulla Luna sembra più vicina. E i ricordi di quel momento di 43 anni fa sono ancora vividi.

“La notizia ci rattrista – afferma una donna -. Era certamente un pioniere e tutti lo abbiamo ammirato.”

“Avevo 9 anni – spiega un’altra turista -. E’ stato un grande avvenimento per noi. Eravamo tutti seduti davanti alla tv e abbiamo seguito tutta la manovra. E’ stato un grande evento. Lo è tuttora.”

Ai ricordi dei telespettatori si affiancano quelli di chi ha lavorato con Armstrong, come il 91enne John Glenn, che lo aveva preceduto nello spazio. “Durante tutta l’operazione Neil si sentiva a capo di una grande squadra. E dopo che si era conclusa, non ha cercato di trarne vantaggi personali. Al contrario, è tornato ad essere solo Neil. Abbiamo perso un buon amico, ma il Paese ha perso anche un grande patriota.”

I familiari di Armstrong suggeriscono di rendergli omaggio semplicemente pensando a lui la prossima volta che guarderemo la luna.