ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Spagna: diventa un'attrazione il Cristo sfigurato dalla nonna pasticciona

Lettura in corso:

Spagna: diventa un'attrazione il Cristo sfigurato dalla nonna pasticciona

Dimensioni di testo Aa Aa

Tutti in coda nella piccola chiesa intitolata alla Madonna a Borja, nel nord-est della Spagna.

Un cordone a proteggere l’opera, come se fosse la Monna Lisa.

L’attrazione è il volto del Cristo di Elias Garcia Martinez, sfigurato da una ottantenne pasticciona, che si era messa in testa di restaurarlo.

Risultato: un disastro.

“Mi piace”, dice una turista, con un pizzico di ironia, “L’affresco originale era molto bello, ma a me questo piace”.

“Come è diventato famoso!”, dice un’altra, “Avrebbe dovuto farlo prima”.

Fortunatamente l’opera, risalente al 1910, non era di grande valore artistico.

Il Cristo ridipinto dalla signora Cecilia ha suscitato ilarità in tutto il mondo, ed è diventato una star del web, insieme all’improbabile nonna restauratrice.

La donna non ha retto l’improvvisa popolarità e ha avuto problemi di salute. Così gli abitanti di Borja le hanno dedicato un giorno di festa, con tanto di banda e danze tipiche, per esprimere la propria solidarietà alla vecchina.

Senza dubbio la signora Cecilia “ha fatto la frittata”, ma ha avuto almeno un merito: quello di attirare molti curiosi. La cittadina, a pochi chilometri da Zaragoza, non ha mai visto così tanti turisti.