ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Libano: ancora scontri e vittime a Tripoli

Lettura in corso:

Libano: ancora scontri e vittime a Tripoli

Dimensioni di testo Aa Aa

Tensione oltre il livello di guardia a Tripoli, nel nord del Libano. Venerdì, nel quinto giorno di scontri tra sunniti del quartiere di Bab el Tabbaneh e alawiti di Jabal Mohsen, sono state uccise altre tre persone, tra cui un religioso sunnita.

La sua comunità accusa Refaat Eid, il leader degli alawiti del quartiere rivale, di aver violato il cessate-il-fuoco. “La situazione a Tabbaneh e Jabal – sostiene un uomo – è tutta colpa di Refaat Eid. Non dà tregua né a noi ne ai bambini, come se noi non fossimo musulmani. Agisce come se solo lui avesse timor di Dio, ma non conosce nemmeno Dio. Uccide bambini e lascia persone senza casa, il suo regime è come quello di Bashar al-Assad.”

La storica rivalità tra i due quartieri si intreccia con il conflitto siriano. Gli alawiti di Jabal Mohsen appoggiano Assad, mentre i sunniti di Bab al Tabbaneh simpatizzano con gli insorti.