ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Sudafrica piange i morti di Marikana, 33% dei minatori riprende lavoro

Lettura in corso:

Sudafrica piange i morti di Marikana, 33% dei minatori riprende lavoro

Dimensioni di testo Aa Aa

Il Sudafrica commemora i morti di Marikana. Giornata di cerimonie nel Paese per le 44 vittime delle violenze nella miniera di platino. Una settimana fa, 34 minatori, che scioperavano per chiedere alla compagnia Lonmin migliori salari, sono stati uccisi dalla polizia.

In precedenza, altre 10 persone, tra le quali due poliziotti, erano morte negli scontri causati dalla lotta interna tra due sindacati.

Il Presidente Jacob Zuma – accusato di non aver agito per evitare il dramma – ha promesso ai minatori un’indagine severa su quanto accaduto.

Non ci saranno esequie collettive: i corpi delle vittime sono stati riconsegnati alle famiglie, per la maggior parte residenti nel sud rurale del Paese.

Le bandiere sono ancora a mezz’asta per la settimana di lutto nazionale, ma il 33% degli operai è già tornato in miniera, dopo le minacce da parte dell’azienda – poi ritirate – di licenziamento in caso di mancato rientro a lavoro.