ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Diageo spinta al rialzo dai paesi emergenti

Lettura in corso:

Diageo spinta al rialzo dai paesi emergenti

Dimensioni di testo Aa Aa

La crescente popolarità delle bevande alcoliche nei Paesi emergenti sta decisamente aiutando Diageo.

Il più grande produttore di superalcolici del mondo, i cui brand includono il whisky Johnny Walker, la vodka Smirnoff e la birra Guinness, ha pubblicato risultati annuali migliori del previsto.

I profitti netti del gruppo britannico sono cresciuti del 2% nel corso dell’anno fiscale chiuso a giugno. I ricavi netti sono saliti dell’8% a livello globale, spinti dai paesi emergenti dove sono saliti del 15%.

Diageo realizza circa il 40% del fatturato in Africa, Asia e America Latina. Una quota che dovrebbe raggiungere il 50% entro il 2015 perché le classi medie nei paesi emergenti amano molto i superalcolici forti e più costosi, in particolare il whisky.

Questo basta per compensare la stagnazione delle vendite in Europa, dove le politiche di austerity stanno soffocando la spesa dei consumatori.

Come prova della sua buona salute, il gigante delle bevande alcoliche ha aumentato il suo dividendo annuale dell’8%. Diageo non è riuscita però ad impressionare gli investitori nella seduta di giovedì a Londra. Il prezzo delle azioni è salito solo dell’1%. Dall’inizio dell’anno, tuttavia, il titolo ha guadagnato oltre il 20%.