ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Libano: ancora scontri a Tripoli tra comunità sunnite e alawite


Libano

Libano: ancora scontri a Tripoli tra comunità sunnite e alawite

Proseguono sporadici ma con armi pesanti gli scontri a Tripoli, nel nord del Libano. Da lunedí si sono riaccese nuovamente le tensioni tra le comunità alawite e sunnite.
Ad oggi si contano dieci morti e oltre un centinaio di feriti.
L’esercito libanese è sul posto ma i combattimenti hanno raggiunto un livello difficile da frenare.

Teatro dello scontro sono due rioni di Tripoli, Bab Al Tabbane, sunnita e Jabal Mohsen di confessione alawita, una branca dello sciismo.

“La situazione a Tripoli – dice un cittadino – sta andando di male in peggio perché il governo non si sta assumendo le proprie responsabilità. Avrebbe dovuto fermare coloro che hanno preso le armi per evitare che diventassero potenti”.

Sullo sfondo delle tensioni in corso in Libano c‘è la guerra nella vicina Siria. Gli alawiti appartengono agli stessi clan al potere da quarant’anni a Damasco. Le autorità temono ora un effetto a catena nel paese, dopo i primi scontri scoppiati a giugno.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Francia pronta alla svolta sulla questione Rom