ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Gu Kailai "potrebbe uscire dopo qualche anno di detenzione"

Lettura in corso:

Gu Kailai "potrebbe uscire dopo qualche anno di detenzione"

Dimensioni di testo Aa Aa

Pena sospesa per Gu Kailai, la moglie dell’ex leader comunista di Chongqing Bo Xilai, condannata a morte per l’omicidio dell’uomo d’affari britannico Neil Heywood.

In caso di buona condotta nei prossimi due anni, la donna vedrà la sua condanna tramutarsi in ergastolo, che in un secondo tempo potrebbe essere ridotta a 15 anni di carcere.

“Credo che il verdetto sia giusto – ha detto la donna dopo la lettura della sentenza – Riflette un particolare rispetto nei confronti della legge, della realtà e della vita da parte di questa corte”.

Il 13 novembre scorso, Gu Kailai avvelenò col cianuro Heywood nella sua stanza d’albergo. La donna ha ammesso di averlo fatto per proteggere il figlio, minacciato dall’uomo d’affari. Un aspetto che avrebbe indotto la Corte ad optare per la sospensione della pena.

“Ci sono tanti precedenti – spiega l’analista cinese Johnny Lau Yui Siu – di leader di primo piano, condannati alla prigione o alla morte, ma rilasciati dopo tre o quattro anni di detenzione”.

La vicenda non ha risparmiato Bo Xilai: l’ex leader comunista ha già perso ogni speranza di entrare nel massimo organo decisionale del regime ed è inquisito per violazione della disciplina di partito.