ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Giappone-Cina: isole contese risvegliano movimenti nazionalisti

Lettura in corso:

Giappone-Cina: isole contese risvegliano movimenti nazionalisti

Dimensioni di testo Aa Aa

La guerra delle bandiere sull’arcipelago conteso tra Cina e Giappone infiamma i movimenti nazionalisti. Migliaia di manifestanti hanno invaso diverse città della Repubblica popolare, distruggendo centinaia di auto di fabbricazione nipponica.

Scene di un rinnovato odio tra le due popolazioni che hanno spinto il governo di Tokyo a chiedere a Pechino la protezione dei propri connazionali.

Il Giappone chiede di proseguire nello sviluppo dei rapporti bilaterali tra i due Paesi, ma definisce una questione interna lo sbarco dei 10 nazionalisti sulle isole, chiamate Senkaku in Giappone e Diaoyu in Cina.

A gettare benzina sul fuoco, il governatore della regione di Tokyo che annuncia la volontà di visitare le isole. Il governo nipponico ha bloccato la richiesta, esprimendo disappunto sull’iniziativa degli attivisti che hanno fatto sventolare la bandiera sulle isole Senkaku in risposta alla provocazione da parte cinese.