ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Sudafrica: polizia spara a scioperanti, oltre 30 morti

Lettura in corso:

Sudafrica: polizia spara a scioperanti, oltre 30 morti

Dimensioni di testo Aa Aa

Forse non basterà una sola inchiesta a fare luce su uno degli episodi più gravi avvenuti in Sudafrica dalla fine dell’Apartheid.
 
Per ora a testimoniare quanto avvenuto alla miniera di platino Marikana – una settantina di chilometri a nordovest di Johannesburg - restano le crude immagini dei media, che non spiegano però il perché la polizia sudafricana abbia sparato contro i minatori in sciopero.
 
I morti sarebbero più di trenta.
 
Le forze dell’ordine hanno aperto il fuoco con armi automatiche contro un gruppo di manifestanti – alcuni dei quali muniti di machete e bastoni - che da giorni protestano per salari troppo bassi alla miniera di proprietà della Lomlin, che ha sede a Londra.
 
Una disputa esacerbata anche da tensioni tra i due principali sindacati del settore.  
 
Le immagini mostrate in questi giorni fanno tornare alla mente gli anni dell’apartheid – durante i quali la polizia veniva spesso accusata per i metodi violenti utilizzati contro i manifestanti antirazzisti.