ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Siria, bombe su Aleppo, scontri a Damasco

Lettura in corso:

Siria, bombe su Aleppo, scontri a Damasco

Dimensioni di testo Aa Aa

Ancora funerali in Siria. Il bombardamento di Azaz, a una trentina di chilometri dal confine turco, ha aggiunto altre decine di vittime alle migliaia già registrate in questo conflitto. Almeno 35, forse 80 i morti nell’attacco. Difficile stabilirlo e ritrovare tutti i corpi sotto gli edifici crollati.

Pioggia di fuoco anche ad Aleppo, dove diversi quartieri sono stati colpiti in mattinata, mentre nei dintorni, a Nebbol e al-Zahra, sono in corso combattimenti tra esercito e ribelli. I due schieramenti si starebbero fronteggiando anche vicino all’aeroporto militare di Damasco, mentre la speranza di far tacere le armi se ne sta andando assieme agli osservatori dell’Onu.

“Vogliamo preservare la presenza dell’Onu – afferma il ministro degli esteri siriano Al Moallem – e questo mostra le nostre buone intenzioni verso il lavoro delle Nazioni Unite, ma le sfido a trovare un partito dell’opposizione o un gruppo armato che accetti di fermare le violenze.”

La missione dell’Onu scade domenica, ma i partecipanti hanno già fatto le valigie. L’organizzazione manterrà una presenza in Siria, finalizzata in particolare al coordinamento di aiuti umanitari.