ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Polizia spara durante manifestazione, strage di minatori in Sudafrica

Lettura in corso:

Polizia spara durante manifestazione, strage di minatori in Sudafrica

Dimensioni di testo Aa Aa

La polizia sudafricana ha aperto il fuoco contro un sit-in di minatori in sciopero a Marikana, uccidendo – riferisce la stampa locale – 18 manifestanti.

Gli agenti stavano erigendo una barriera di filo spinato quando sono stati attaccati da un gruppo dei 3000 lavoratori che hanno preso parte ad un sit-in non autorizzato.

Da sei giorni, i minatori, armati di machete e bastoni, sono riuniti nei pressi della miniera di platino di Lonmin, a 100 km da Johannesburg: chiedono un aumento del salario, fermo all’equivalente di 400 euro mesili. Di fronte al fallimento dei colloqui con i leader del sindacato, la polizia ha deciso di disperdere i manifestanti con la forza, sparando sulla folla.

All’inizio del mese, 3 lavoratori furono uccisi in un’altra protesta a Rustenburg e 10 persone, tra le quali due poliziotti, avevano perso la vita a Marikana durante la settimana di scontri tra fazioni rivali di lavoratori della miniera. Le violenze arrivano in un periodo difficile per il settore estrattivo, con il prezzo del platino – di cui il Sudafrica detiene l’80% delle risorse mondiali – in forte discesa nell’ultimo anno.