ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Isole contese: Giappone non esclude ricorso a Corte Onu contro Corea del Sud

Lettura in corso:

Isole contese: Giappone non esclude ricorso a Corte Onu contro Corea del Sud

Dimensioni di testo Aa Aa

La disputa tra Giappone e Corea del Sud sulle isole contese potrebbe finire alla Corte Internazionale di Giustizia, intanto tiene banco nel circo olimpico. Tokyo non esclude di rivolgersi al principale organo giudiziario delle Nazioni Unite; per farlo è però necessario il consenso di Seul, che già in passato ha rifiutato:

Il ministro degli Esteri nipponico ha fatto appello alla Corea del Sud: “La Corea del Sud è voluta diventare una ‘Corea globale – ha detto Koichiro Gemba’ -, deve rispondere alla nostra proposta riguardante la Corte di Giustizia Internazionale in modo responsabile”.

A sorpresa e senza precedenti, la visita del presidente sudcoreano Lee Mying-bak alle isole Dokdo – Takeshima per i giapponesi, ricche di bacini per la pesca e di giacimenti di gas naturale che potrebbero valere miliardi di dollari – ha infiammato le relazioni tra Corea del Sud e Giappone, negli ultimi anni sulla via del miglioramento.

Lo scontro diplomatico si ripercuote sulle Olimpiadi. In seguito alla vittoria calcistica della Corea del Sud sul Giappone, il Comitato olimpico internazionale ha vietato la cerimonia di premiazione a un giocatore sudcoreano, per aver festeggiato sventolando uno striscione di sostegno alla sovranità coreana sulle isole.