ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ucraina, ora il russo è la lingua ufficiale nel feudo elettorale del presidente

Lettura in corso:

Ucraina, ora il russo è la lingua ufficiale nel feudo elettorale del presidente

Dimensioni di testo Aa Aa

Il presidente ucraino Viktor Ianukovich ha firmato la controversa legge che rende il russo lingua ufficiale in una parte del paese.
 
La legge, approvata dal parlamento a luglio scorso, non senza scontri e contrapposizioni anche fisiche, stabilisce che laddove una lingua venga parlata almeno dal 10 per cento della popolazione, venga riconosciuta come lingua ufficiale regionale.
 
L’iniziativa è stata aspramente criticata dalle forze nazionaliste, secondo le quali si tratterebbe di fatto di una sorta di equiparazione dell’idioma russo a quello ucraino e persino d’una minaccia all’autonomia del Paese.
 
Per l’opposizione si tratta di una manovra propagandistica in vista delle prossime elezioni politiche, dato che il russo è particolarmente diffuso nelle regioni dove il presidente Ianukovich ha il suo feudo elettorale.