ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Libia in festa per la transizione democratica

Lettura in corso:

Libia in festa per la transizione democratica

Dimensioni di testo Aa Aa

Libia in piazza e in festa per lo storico, pacifico passaggio di poteri, il primo dopo oltre quarant’anni di dittatura Gheddafi.

Il Consiglio Nazionale di Transizione, che ha guidato la rivolta e portato alla caduta del rais, ha ceduto le sue prerogative costituzionali a un’assemblea eletta dal popolo.

“Questo giorno è una rivincita per mio figlio”, spiega Fayza Mohamed, “Sono felice, malgrado abbia perso la persona a me più cara. Ho dato alla Libia la cosa più preziosa, mio figlio, oggi sono felice, qui in piazza dei Martiri, e saluto la Libia”.

Il paese, adesso, vuole tornare alla normalità. Ancora sabato, un’autobomba è esplosa, nel primo attentato post-rivoluzione a Tripoli.

“Chiediamo che il Congresso Nazionale prenda in considerazione la sicurezza dei cittadini”, commenta Souq al-Joma, “e in particolare il disarmo delle milizie che non dipendono dal Ministero degli Interni o della Difesa. Ma in fin dei conti sono molto ottimista”.

Il Cnt ha simbolicamente consegnato le funzioni di governo al Congresso Generale Nazionale, eletto lo scorso 7 luglio.

Eccezionale il dispiegamento di forze dell’ordine per la cerimonia. Quella della sicurezza resta la sfida numero uno per i nuovi vertici della Libia.