ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Siria: governativi e ribelli combattono per Aleppo

Lettura in corso:

Siria: governativi e ribelli combattono per Aleppo

Dimensioni di testo Aa Aa

Offensiva contro Aleppo, seconda città della Siria: 20 mila i soldati che Bashar al Assad ha mobilitato per la sua riconquista.

A sentir loro, i ribelli avrebbero abbandonato le postazioni nel quartiere roccaforte di Salah ad Din.

La battaglia è in corso, ribatte invece l’Esercito siriano libero che nega la ritirata e rivendica la distruzione di cinque carri armati governativi e l’abbattimento di un mig.

Gli scontri devastano anche i dintorni. Come nel villaggio di al Sahharah, 25 chilometri da Aleppo: strade deserte e case distrutte, la popolazione in lutto per i morti recenti.

“I bombardamenti sono continui. Ogni giorno. Forse più di 60 razzi al giorno”, racconta un residente, “Molte persone muoiono sotto le bombe. Alcuni perdono gambe, mani, testa”.

E mentre i caschi blu hanno lasciato temporaneamente la zona per motivi di sicurezza, qui restano in tanti, inclusi bambini e donne.

Cercano di sopravvivere a un quotidiano scandito dai combattimenti e dalla difficile ricerca di cibo e medicinali.