ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Nuova Zelanda: erutta il Tongariro, inattivo da 115 anni

Lettura in corso:

Nuova Zelanda: erutta il Tongariro, inattivo da 115 anni

Dimensioni di testo Aa Aa

Dopo oltre un secolo di inattività, si è risvegliato di colpo il Tongariro, uno dei tre vulcani dell’isola del Nord, in Nuova Zelanda.

Poco prima della mezzanotte, ha eruttato fumo, cenere e rocce, scagliandoli fino a 6 mila metri di altezza e a duecento chilometri di distanza.

“C‘è stata una prima esplosione a sinistra, verso la strada del deserto”, racconta un abitante, “La seconda è stata a destra, in direzione Keretahi, la terza infine è andata dritto in aria, sembrava arrivasse in questa direzione. Qualche minuto più tardi, la cenere si è depositata a terra”.

“Hiroshima”, dice un’altra residente, “la nube sembrava Hiroshima”.

Le autorità non hanno ordinato l’evacuazione ma alcune famiglie hanno preferito abbandonare temporaneamente le loro case.

Non si registrano per ora feriti o danni. Cancellati però, o ritardati, alcuni voli nazionali, chiuse diverse strade come misura precauzionale.