ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Giamaica in festa per i 50 anni di Indipendenza dal Regno unito

Lettura in corso:

Giamaica in festa per i 50 anni di Indipendenza dal Regno unito

Dimensioni di testo Aa Aa

Mai vittoria fu piu’ perfetta, un capolavoro da intrecciare alla storia. L’oro nei cento metri vinto dal giamaicano Usain Bolt, alle Olimpiadi di Londra, è arrivato alla vigilia dei cinquant’anni dell’indipendenza della Giamaica dalla Gran Bretagna.

Festa grande anche a Kingston, capitale dell’isola caraibica. Alle celebrazioni per il mezzo secolo di libertà e autodeterminazione sono intervenuti il Primo Ministro Porzia Simpson-Miller e ospiti importanti come il presidente sudafricano Jacob Zuma e l’ex segretario di Stato americano Colin Powell.

A Londra intanto il commissario giamaicano per il Regno Unito ha reso omaggio al suo paese.

Aloun Ndombet-Assamba: “Siamo famosi nel mondo, non solo per l’atletica – anche se nessuno ci puo’ acchiappare- ma anche per la cultura grazie alla nostra musica e alla nostra moda di strada”.

Era il 1962 quando la Giamaica divenne indipendente dal potere di Londra. Alla cerimonia a Kingston presero parte la principessa Margaret d’Inghilterra e il primo Ministro giamaicano Sir Alexander Bustamante.

Difficile tracciare un bilancio, per un paese di forti contrasti e contraddizioni.

La Giamaica ha un reddito pro capite di 7.330 euro, che la piazza al 116 posto su 226 nazioni.

L’economia si basa sostanzialmente sul terziario- con due milioni di turisti lo scorso anno – e sull’esportazione di bauxite ed alluminio.

Al tempo stesso la disoccupazione è cresciuta e il 17 per cento della popolazione, stando a stime ufficiali, vivrebbe al di sotto della soglia di povertà, cifra che pero’ altre stime non confermate porterebbero al 43 per cento.

Ineguaglianza e ingiustizia sociale sono diffusi in Giamaica, una delle nazioni piu’ indebitate al mondo, ora in contatto con il Fondo Monetario internazionale.

L’isola del sole registra anche uno dei piu’ alti tassi di omicidi al mondo, dovuto agli scontri tra gang per il primato nel redditizio mercato della droga.

Comunque, seppure piccola, la Giamaica puo’ vantare una significativa presenza nel mondo.

A cominciare dall’attuale generazione di atleti, fortissimi nelle gare piu’ spettacolari come la corsa di velocità.

Ma anche voltando indietro lo sguardo a un altro giamaicano famoso nel mondo, Bob Marley, leggenda della musica dalla notorietà globale.