ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Aleppo, civili tra due fuochi

Lettura in corso:

Aleppo, civili tra due fuochi

Dimensioni di testo Aa Aa

Ad Aleppo, piegata da oltre due settimane di assedio, con pesanti bombardamenti, la gente fa la fila per un pezzo di pane.

Intanto continuano le denunce di massacri della popolazione civile: più di 10 persone sarebbero state giustiziate nelle ultime ore da gruppi fedeli al presidente Bashar Al Assad.

Negli ospedali le condizioni sono quanto mai precarie. Il personale si arrangia come puo’, nel costante afflusso di gente ferita, spesso in gravi condizioni.

“Se gli uomini del governo sapessero che un medico lavora qui, lo ucciderebbero”, dice un dottore in un ospedale. “Allora perche’ lei è qui?”, chiede l’intervistatore. “Sto qui – risponde il medico – perche’ l’umanità va oltre tutto questo”.

I civili si trovano tra due fuochi, nella battaglia quartiere per quartiere che oppone le truppe regolari e l’Esercito Siriano Libero, costituito dai ribelli.