ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Siria, si continua a morire. In Turchia una caserma militare per gli insorti

Lettura in corso:

Siria, si continua a morire. In Turchia una caserma militare per gli insorti

Dimensioni di testo Aa Aa

Sono almeno una ventina le vittime causate a Damasco dai bombardamenti aerei su un campo profughi palestinese. Colpita una strada affollata, proprio nel momento in cui stavano per finire i divieti dovuti al ramadan.

Fonti vicine ai rivoltosi parlano di almeno 50 morti negli scontri tra gli insorti e l’esercito nella cittâ di Hama, e di più di 80 vittime contate ad Aleppo.

Damasco accusa il Qatar, Israele e gli Usa di sostenere i ribelli. Una accusa che Washington non solo non respinge, ma ammette di aver stanziato 25 milioni di dollari in aiuti militari per l’opposizione anti-Assad.

D’altra parte una base militare ad Adana in Turchia, è stata concessa agli insorti siriani, che cosi potranno coordinare meglio le loro iniziative.