ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Russia, politica tra affari e galera. Lebedev: Pronto a vendere tutto

Lettura in corso:

Russia, politica tra affari e galera. Lebedev: Pronto a vendere tutto

Dimensioni di testo Aa Aa

Teme di venire incastrato in qualche affare criminale e per questa via tolto di mezzo dalla politica, l’oligarca russo Alexander Lebedev.

Il cinquantaduenne miliardario col pallino della politica punta il dito sul presidente Putin, presentato come l’artefice di una dura repressione del dissenso, e si dice pronto a liberarsi dei suoi beni in patria, se questo servisse a placare la tensione.

“Io non dispongo di molto tempo. Per quanto mi riguarda, non ho mai avuto l’idea di stare facendo qualcosa di antigovernativo. Vabbe, ho aperto un giornale che considerano dell’opposizione”.

L’impero economico di Lebedev spazia nell’editoria in Gran Bretagna e in Russia, e possiede partecipazioni in Gazprom e Aeroflot.

In carcere, col rischio di una condanna a 10 anni, si trova da qualche giorno anche il leader dell’opposizione anti-Putin Alexei Navalny.

L’uomo politico è accusato di furto ai danni dello stato per una cifra equivalente a poco meno di mezzo milione di dollari.