ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Siria: massacri e rappresaglie tra esercito e ribelli a Damasco e Aleppo

Lettura in corso:

Siria: massacri e rappresaglie tra esercito e ribelli a Damasco e Aleppo

Dimensioni di testo Aa Aa

La guerra civile siriana si avvita in una gara al massacro tra esercito di Damasco e ribelli.

Queste immagini diffuse via internet dai comitati di coordinamento locale dei ribelli mostrerebbero i cadaveri di almeno 35 persone giustiziate dagli uomini fedeli al Presidente Bashar Al Assad. L’uccisione sarebbe avvenuta a Jdeidet Artouz, un sobborgo della capitale Damasco. L’autenticità di queste immagini non è verificabile.

Intanto gruppi per la difesa dei diritti umani riferiscono di episodi di rappresaglia contro i militari dell’esercito da parte dei gruppi ribelli di Aleppo. La più grande città del Paese starebbe vivendo quella che viene definita come la battaglia decisiva tra l’esercito regolare, o quel che ne resta, e l’Esercito Siriano Libero.

Ai combattimenti sul terreno, in corso da quasi due settimane, si sono aggiunti i colpi d’artiglieria pesante e i raid dei caccia dell’esercito regolare a cui rispondono i ribelli dotatisi di artiglieria e mezzi pesanti. Secondo le Nazioni Unite oltre 200.000 persone sono fuggite dai combattimenti soltanto negli ultimi 10 giorni.