ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Manifestazione a Taranto con i leader sindacali per difendere i lavoratori dell'Ilva.

Lettura in corso:

Manifestazione a Taranto con i leader sindacali per difendere i lavoratori dell'Ilva.

Dimensioni di testo Aa Aa

Migliaia di lavoratori hanno partecipato a Taranto alla manifestazione indetta dai sindacati a sostegno degli operai dell’acciaieria ILVA che temono per il proprio futuro.

In gioco ci sono 20 mila posti di lavoro. Le loro voci:
“Devono capire una cosa sola, che non si puo’ ricattare la salute con il diritto al lavoro. Ambedue i diritti sono inalienabili e ambedue i diritti devono coesistere. Lavoro e salute devono convivere”.
“ Vengopmno anche dalla Calabria a lavorare qua. Se si ferma lo stabilimento di Taranto, Taranto muore le province del sud della Puglia muoiono”.

I lavoratori sono arrivati dalla Puglia ma anche dalle regioni vicine e dagli impianti di Genova e Piombino.

Susanna Camusso, segretario generale CGIL:” E’ chiaro che una vicenda cosi’ complicata susciti proccupazione nei lagvoratori. Ci sono sempre momenti di disaccordo, non si deve avere paura, si devono affrobntare con serenità”.

Per le contestazioni dei Cobas il comizio dei segretari confederali, accusati di essere troppo vicini ai vertici ILVA, e’ stato sospeso per mezz’ora.

Per venerdi’ e’ attesa la prima pronuncia del Tribunale del Riesame sugli otto arresti domiciliari e sul sequesto di parte dell’impianto per disastro ambientale.

E da Bari il Ministro dell’Ambiente Clini ha assicurato provvedimenti d’urgenza.