ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Carl Lewis: "gli Stati Uniti saranno in testa al medagliere"

Lettura in corso:

Carl Lewis: "gli Stati Uniti saranno in testa al medagliere"

Dimensioni di testo Aa Aa

Carl Lewis è arrivato a Londra per seguire i Giochi Olimpici. Il “figlio del vento”, che ha vinto nove medaglie d’oro in quattro diverse olimpiadi, ha incontrato Euronews a margine della sua visita per parlare dei nuovi signori del medagliere: i cinesi.

Ali Sheikholeslami, euronews:

Fino all’ultima edizione gli Stati Uniti hanno dominato il medagliere, poi la Cina ha preso il sopravvento. Continuerà?

Carl Lewis:

“C’e’ uno scontro in atto, ma credo che gli Stati Uniti termineranno in testa nel medagliere, come accadde persino a Pechino. Cosa strana visto che solitamente la squadra di casa fa sempre benissimo. Credo però che dopo gli sport acquatici, gli Stati Uniti prenderanno il sopravvento e andranno in testa nella classifica delle medaglie d’oro”

Lo squadrone americano è imbattibile nell’atletica e in alcuni sport di squadra, ma stavolta vuole togliersi qualche altra soddisfazione.

Carl Lewis:

“Sono elettrizzato dal fatto che gli Stati Uniti abbiano messo assieme una compagine fortissima e che possano imporsi anche in discipline dove in passato non hanno brillato. Siamo fortissimi nello sprint e negli ostacoli, ma anche nel mezzofondo diremo la nostra. E poi le donne faranno benissimo. L’America stupirà tutti.”

Polemiche su stadi e palazzetti vuoti alle competizioni olimpiche. Qualcosa accaduto solo a Londra?

Carl Lewis:

“È una cosa che accade a ogni Olimpiade. Io lo so. Ne ho viste otto. Se poi gli sponsor si accaparrano dei biglietti, oppure le federazioni ne regalano e la gente per un motivo o per l’altro non si presenta, bisognerebbe trovare il modo di rimettere in circolo quei biglietti. Ci sono tante incognite in una manifestazione come questa. La sola differenza col passato è che adesso la gente può twittare un ‘sono arrabbiato’ e lo legge tutti il mondo”.