ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Muore a 86 anni Gore Vidal, provocò e scandalizzò gli Usa

Lettura in corso:

Muore a 86 anni Gore Vidal, provocò e scandalizzò gli Usa

Dimensioni di testo Aa Aa

È morto all’età di 86 anni Gore Vidal, lo scrittore, saggista, sceneggiatore che amava provocare e scandalizzare gli Stati Uniti.

Si rappresentava coma una moderno Voltaire, in grado di commentare le follie della sua nazione e dei contemporanei con spirito sagace.

Democratico e anti-Bush junior, scrisse alcuni ritratti irriverenti dei presidenti americani: fece scandalo quello intitolato la ‘sacra famiglia’ rivolto ai Kennedy.

La sua vita è trascorsa tra Los Angeles, Roma e Ravello, perla della costiera amalfitana. Dopo oltre trent’anni tra le mura di villa Rondinaia, decise di tornare negli Stati Uniti alla morte del suo compagno, Howard Austen.

Nel 2001 fu travolto dalle critiche in patria, quando disse di essere rimasto affascinato da Timoty McVeigh, autore dell’attentato di Oklahoma City: “Ha diritto a sei testimoni – disse prima della sua esecuzione – Vorrei essere uno di loro”.

Gore Vidal ammise di condividere alcune delle idee di McVeigh sullo strapotere del governo federale e aggiunse: “se avesse fatto esplodere il quartier generale dell’Fbi di notte, sarebbe diventato un eroe nazionale”.

Eclettico e dissacrante è stato anche autore di romanzi gialli e scieneggiature importanti, da ‘‘Ben Hur’‘ a ‘‘Improvvisamente l’estate scorsa’‘.