ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Uganda in allarme per il virus Ebola

Lettura in corso:

Uganda in allarme per il virus Ebola

Dimensioni di testo Aa Aa

Evitare il più possibile i contatti fisici, strette di mano comprese. È l’appello lanciato dalle autorità ugandesi alla popolazione per contrastare una nuova ondata del virus Ebola, che ha già provocato 14 vittime dall’inizio di luglio nelle zone occidentali del Paese. Le autorità sanitarie stanno tentando di rintracciare quanti hanno avuto contatti con le vittime per sottoporli a quarantena.

“Finora abbiamo 34 operatori sanitari che sono stati isolati per aver avuto contatti con i pazienti, ma si sta anche monitorando la comunità” ha spiegato il ministro della Salute ugandese Christine Ondoa.

L’epidemia, che ha avuto inizio nel distretto di Kibaale, a circa duecento chilometri dalla capitale Kampala, ha ragguinto anche quest’ultima, dove ha causato almeno un decesso. “Ebola, anche solo il suono del nome è spaventoso!” commenta un abitante. “Da quando abbiamo sentito da diversi canali televisivi e giornali che c‘è un’epidemia nella parte occidentale dell’Uganda, tutti abbiamo paura”.

Il virus – contro cui non esistono vaccini né trattamenti e che ha già colpito in passato il Paese – è uno dei più letali: secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità uccide fino al 90% di coloro che lo contraggono.