ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Siria: liberi i due tecnici italiani. Giallo sui sequestratori.

Lettura in corso:

Siria: liberi i due tecnici italiani. Giallo sui sequestratori.

Dimensioni di testo Aa Aa

Sono di nuovo liberi i due tecnici italiani rapiti una settimana fa in Siria nella zona di Damasco.
Restano ora da chiarire molti punti, a partire dall’identità dei sequestratori: ribelli o lealisti del regime.

Oriano Cantani e Domenico Tedeschi sono comparsi alla tv di stato per dire che stanno bene: “8 giorni fa, eravamo in macchina sulla strada tra lo Sheraton Hotel e l’aeroporto per tornare in Italia; siamo stati fermati, e portati via da un gruppo di persone giovani, erano incappucciati e avevano una maschera nera sul volto”.

“Penso fossero in 10 o 15. Erano armati, avevano molte armi, Kalashnikovs, pistole, granate, bazooka” .

I due dipendenti di ditte sub-appaltatrici di Ansaldo Energia preferiscono per ora non dire nient’altro sulla vicenda, almeno fino a quando non saranno fuori dalla Siria. Per la Farnesina è una vicenda molto delicata. Sul caso indaghera’ la Procura di Roma: sara’ aperto un fascicolo e i due connazionali, non appena rimpatriati, saranno sentiti dagli inquirenti.