ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il presidente rumeno Basescu a euronews prima del referendum sulla sua destituzione

Lettura in corso:

Il presidente rumeno Basescu a euronews prima del referendum sulla sua destituzione

Dimensioni di testo Aa Aa

Domenica la Romania dirà si o no con un referendum alla destituzione del capo dello stato Traian Basescu. Destituzione già votata dal parlamento a maggioranza socialdemocratica. In chiusura di campagna il presidente ha risposto alle domande di euronews.

Ha fiducia nella capacità di distinguere del popolo rumeno?

Devo averne e ne ho, perchè è impossibile che i rumeni non capiscano gli effetti di quello che si conferma essere un colpo di stato. Sono convinto che i rumeni vogliano la Romania in Europa.

La democrazia rumena è una democrazia europea?

La democrazia rumena dovrà dimostrarlo domenica prossima, di essere una democrazia europea. La mia speranza è che i rumeni si esprimeranno andando oltre al fastidio dovuto alle misure di austerità che ho sostenuto. Spero che il 29 luglio non parleremo nè di fastidio nè di gioia, ma discuteremo di temi fondamentali. Noi, siamo un paese che appartiene all’Unione europea e non a un gruppo ristretto di uomini politici e uomini d’affari che hanno problemi con la legge, e che vorrebbero prendere il controllo del sistema giudiziario. La mia speranza è che i rumeni lascino da parte il disappunto per la crisi economica e difendano la Romania europea.

Basescu è accusato di attentato alla Costituzione, e, nonostante il forte calo di popolarità, potrebbe riuscire a cavarsela se alle urne si recherà meno del 50 per cento degli aventi diritto.