ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Gli spagnoli in coda per gli aiuti di prima necessità

Lettura in corso:

Gli spagnoli in coda per gli aiuti di prima necessità

Dimensioni di testo Aa Aa

La crisi in Spagna la si vede anche da qui: dalla folla crescente che si rivolge alla Croce Rossa per ottenere aiuti di prima necessità. Riso, pasta, latte, patate e pannolini.

E qui siamo a los Tres Cantos, un quartiere di quella che finora è stata la agiata borghesia madrilena, ma che ora è colpita in pieno dalle difficoltà economiche.

“Sono vittima della crisi. Sono casalinga, non sono mai andata a scuola. Prima lavovavo cinque giorni alla settimana pulendo case, ora ho solo 2 clienti, e guadagno 500 euro al mese. Ecco perche sono qua”

Con la disoccupazione al 25 per cento, la solidarietà pensata per i più poveri diviene un servizio per la classe media.

“Prima chi si rivolgeva al banco alimentare erano soprattutto dei migranti. Ora, specie dopo quest’anno, la maggior parte sono spagnoli”.

Secondo molti analisti le recenti misure di austerità decise dal governo aggraveranno ulteriormente la situazione, alimentando recessione e disoccupazione.