ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Grecia: Barroso incontra Samaras

Lettura in corso:

Grecia: Barroso incontra Samaras

Dimensioni di testo Aa Aa

“L’Austerità brucia l’Europa” titola un quotidiano greco nel giorno in cui il presidente della Commissione europea arriva ad Atene per un incontro con il premier ellenico.

Assente dalla Grecia da tre anni, José Manuel Barroso discute con Antonis Samaras in uno scenario di crescenti preoccupazioni suscitate dalle reali capacità di Atene di mantenere gli impegni presi per ottenere gli aiuti internazionali.

Per molti greci la situazione si fa sempre più insostenibile: “Siamo arrivati al limite – racconta un ispettore del fisco -. Riceviamo la busta paga ogni mese, ma non sappiamo quanto guadagneremo il mese succesivo. Ogni giorno ci sono tagli, e non sappiamo il perché. Non c‘è un piano. Non c‘è luce alla fine del tunnel per potere sapere che abbiamo toccato il fondo e che si può solo risalire, per poterci mettere a lavorare per riconquistare quello che avevamo”.

Le manifestazioni contro le misure di austerità – e il timore di nuovi provvedimenti – non si contano più, mentre crescono i timori che lo Stato possa presto vedersi le casse vuote. Forse già anche prima della fine di agosto.

La recessione avanza a un ritmo più spedito del previsto: l’economia potrebbe contrarsi fino al 7 percento, rispetto al 4,7 auspicato dall’Unione europea.

In Grecia ci sono anche i rappresentanti della Commissione, della Banca Centrale Europea e del Fondo Monetario Internazionale per controllare i risparmi di Atene, mentre alcuni analisti prevedono l’uscita dall’Euro entro 18 mesi.