ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Romania: i sostenitori di Basescu invitano al boicottaggio al referendum

Lettura in corso:

Romania: i sostenitori di Basescu invitano al boicottaggio al referendum

Dimensioni di testo Aa Aa

Sostenitori e oppositori giocano le ultime carte in Romania in vista del referendum sulla destituzione di Traian Basescu in programma domenica. A Bucarest il Partito Democratico Liberale vicino al Presidente conservatore – accusato di azioni incostituzionali – ha lanciato un nuovo appello a boicottare il voto, culmine di una pesante crisi istituzionale che preoccupa prima di tutti l’Unione europea.

Il voto è stato voluto dal governo di centro sinistra guidato dal premier Victor Ponta, che – secondo Basescu – avrebbe ingaggiato una dura battaglia nei suoi confronti per timore di inchieste sulla corruzione, dopo una serie di condanne illustri, anche ad alcuni fedeli dello stesso premier, che ha fatto appello a recarsi alle urne.

Per la validità al referendum occorre il 50 percento più uno dei voti dei quasi 18 milioni e mezzo di elettori. Ma anche in caso di raggiungimento del quorum, l’esito non è scontato. Molti elettori associano Basescu a pratiche di clientelismo e alle misure di austerità seguite alla pesante crisi economica. Bruxelles teme per lo stato della democrazia nel Paese.