ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La Turchia chiude tutti i posti di frontiera con la Siria

Lettura in corso:

La Turchia chiude tutti i posti di frontiera con la Siria

Dimensioni di testo Aa Aa

La Turchia chiude tutti i posti di frontiera con la Siria, dove la geografia del conflitto è in piena evoluzione. La decisione arriva infatti mentre la battaglia si intensifica proprio nel nord del Paese, in particolare ad Aleppo.

L’opposizione armata è decisa ad ottenere il controllo della capitale economica siriana. Considerata strategica per il rifornimento di armi, da una decina di giorni è fulcro dello scontro con le forze di Bashar al Assad insieme alla capitale Damasco. Prima d’ora le due principali città siriane erano state risparmiate dai grandi combattimenti.

Come ormai da oltre un anno, il conflitto è raccontato dai video amatoriali non verificabili da fonti indipenenti che circolano su internet e da notizie spesso contrastanti o non accertate, come quella di bombe lanciate da aerei da guerra ad Aleppo.

Dopo avere subito perdite cruciali ai vertici dell’apparato statale nell’attentato della scorsa settimana, Assad ha riorganizzato l’apparato di sicurezza. Nei giorni scorsi Damasco ha anche agitato lo spettro delle armi chimiche.

Intanto il conflitto mette in ginocchio sempre più persone. Un milione e mezzo – secondo l’Onu – quelle senza casa e prive di assistenza medica e alimentare. Ma si suppone che il bilancio sia ben più grave.