ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Spagna: il governo esclude il rischio default. Per gli economisti la situazione è compromessa

Lettura in corso:

Spagna: il governo esclude il rischio default. Per gli economisti la situazione è compromessa

Dimensioni di testo Aa Aa

Madrid esclude il rischio default, ma l’incubo si fa sempre più pressante per la Spagna. Spread alle stelle, oltre i 630 punti, con la Banca centrale europea che conferma l’aggravarsi della recessione nel secondo trimestre – dallo 0,3% allo 0,4%. Il governo, per bocca del ministro dell’Economia, esclude l’eventualità di un salvataggio integrale. Per gli economisti la situazione ormai è compromessa. La scadenza di 27 miliardi del debito pubblico prevista per ottobre sarà per Madrid impossibile da affrontare se i bonos si mantengono sul 7%, la soglia di non ritorno.

“La politica di austerità era un’alternativa, fa notare questo analista, ma alcuni mesi fa quando c’era ancora una possibilità di farcela. Ora invece i mercati sembrano non fidarsi più dei piani del governo”.

Intanto ogni giorno si manifesta per le strade e le piazze di Madrid: disoccupati, pensionati, giovani precari, lavoratori del pubblico impiego. Pesano i tagli alla spesa, dall’istruzione alla sanità, gli stipendi degli statali ridotti, il lavoro che non c‘è.