ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Filippine: proteste nella capitale contro il presidente

Lettura in corso:

Filippine: proteste nella capitale contro il presidente

Dimensioni di testo Aa Aa

A Manila, nelle Filippine circa 3000 attivisti hanno manifestato lungo una delle vie principali della capitale, nelle vicinanze del palazzo del Parlamento. Qui il presidente Benigno Aquino stava tenendo un discorso sulla crescita economica e sul miglioramento del sistema sanitario del paese.
Risultati che i manifestanti non condividono:

“Se c‘è stato qualche cambiamento, evidentemente la gente non se n‘è accorta. Lo percepisce solo l’1% della popolazione. Il 99% della gente sta soffrendo di alti prezzi, bassi salari, mancanza di terreno, disoccupazione e povertà”.

Mentre in strada si protestava il presidente stava anche annunciando che avrebbe aumentato la spesa militare. L’obiettivo è assicurare che la Cina rispetti i confini delle acque territoriali filippine su cui tutti i paesi dell’area hanno mire di conquista perché possibile sede di grandi giacimenti petroliferi.

Ma la possibile ricchezza di domani ricercata con strategie militari non allevia la rabbia nelle strade di Manila dove un pupazzo che rappresenta il presidente viene incendiato mentre la polizia si scontrava con i manifestanti.