ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Strage di Aurora: Holmes in tribunale, rischia pena di morte

Lettura in corso:

Strage di Aurora: Holmes in tribunale, rischia pena di morte

Dimensioni di testo Aa Aa

James Holmes, accusato per la strage di Aurora, ha assistito alla sua prima udienza in tribunale. I capelli rossi come Joker, il cattivo di Batman, questo ragazzo di 24 anni, ex studente di neuroscienze, ha ascoltato il giudice ricordagli i suoi diritti e comunicargli di essere sospettato di omicidio di primo grado.

L’atto di accusa formale sarà presentato il 30 luglio. Dal suo arresto, venerdì scorso, è detenuto in isolamento. Holmes rischia la pena di morte, prevista dallo Stato del Colorado.

Il procuratore Carol Chambers ha dichiarato che saranno consultate le famiglie delle vittime. “La decisione avrà un impatto enorme sulle vittime, per anni, se sarà richiesta la pena di morte”, afferma Chambers. “E’ un processo lungo, che influenzerà le loro vite per anni. Per cui vogliamo avere il loro contributo prima di prendere qualsiasi decisione a riguardo”.

Dodici morti e 58 feriti, colpiti durante la proiezione della prima del nuovo Batman, ad Aurora, alla periferia di Denver. Secondo la polizia, Holmes preparava l’attacco da diversi mesi. Si era procurato quattro armi da fuoco legalmente, con la facilità con cui si può acquistarle negli Stati Uniti, dove stragi simili non sono rare, basta pensare al liceo Columbine.

Il presidente Obama ha affermato che è necessario riflettere sul da farsi per fronteggiare questi atti di violenza.