ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Morto Payà, leader anti-Castro

Lettura in corso:

Morto Payà, leader anti-Castro

Dimensioni di testo Aa Aa

Cuba perde l’uomo simbolo della dissidenza, Oswaldo Payà, sessant’ anni, è morto domenica in un incidente d’auto a Bayamo, a 900 chilometri dall’Avana. Sulle sue spalle trent’anni di battaglie per la democrazia, contro il regime di Castro. Tra i più conosciuti oppositori, Payà era stato l’animatore del “Progetto Varela’‘ come ricorda Elizardo Sanchez, capo della  Commissione cubana per i diritti umani:
 
“Senza ombra di dubbio Oswaldo Payà è stato una delle figure di spicco dell’opposizione politica al regime di Castro. È stato in grado di portare in parlamento oltre 20 mila firme per introdurre attraverso la via referendaria una serie di modifiche legislative. È stato un grande esempio pacifico, un faro per tutti i movimenti pro-democrazia a Cuba”
 
Il dissidente guidava il Movimento Cristiano di Liberazione. Anticastrista, ma anche contrario all’embargo americano, nel 2009 Payà aveva vinto il Premio Sakharov per i diritti umani dell’Europarlamento ed il suo nome era  stato proposto in cinque occasioni per il premio Nobel per la pace.