ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Fukushima: le autorità e la Tepco hanno ignorato i rischi

Lettura in corso:

Fukushima: le autorità e la Tepco hanno ignorato i rischi

Dimensioni di testo Aa Aa

“Il mito della sicurezza nucleare”: la convinzione che gli incidenti non potesssero aver luogo negli impianti nucleari giapponesi è alla base delle negligenze del governo e della societa Tokyo Electric Power. Lo denuncia il rapporto commissionato dal governo sul disastro di Fukushima, presentato lunedì e consegnato al primo ministro giapponese,Yoshihiko Noda.

450 pagine redatte da studiosi, giornalisti, avvocati e ingegneri. “Quando e se si viene colpiti da un disastro – spiega un membro della commissione – è necessario saper prendere decisioni dure, in condizioni estreme, credo che a Fukushima nessuno fosse in possesso delle giuste qualifiche. Mi chiedo se quelli che sono rimasti coinvolti fossero preparati prima dell’incidente.”

Un’inchiesta dettagliata che sottolinea, inoltre, come il personale della centrale sia stato scarsamente addestrato per affrontare la crisi. Pagine che puntano il dito contro la Tepco che gestiva l’impianto: i regolatori nutrivano una ‘‘fiducia eccessiva, quando le misure predisposte per evitare il peggio erano piene di falle’‘.

La commissione sollecita il governo a proseguire l’indagine per scoprire la verità sul peggiore incidente nucleare dopo quello avvenuto a Chernobyl.