ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

De Giundos: la Spagna non è sola

Lettura in corso:

De Giundos: la Spagna non è sola

Dimensioni di testo Aa Aa

Lunedi nero alla borsa di Madrid. Gli investitori temono infatti che la Spagna sia obbligata a chiedere un piano di salvataggio all’Unione Europea non piu’ solo per le banche, ma per l’intero sistema.
Nonostante le ripetite smentite in tal senso da parte dell’esecutivo, gli operatori restano a dir poco scettici.

Secondo il ministro dell’economia Luis de Giundos la Spagna non è il solo paese a trovarsi in queste condizioni. E’ una situazione generale come dimostra il calo dell’euro il che significa che la crisi va al là del caso specifico spagnolo. A suo parere i mercati stanno avendo una reazione irrazionale.

Intanto la Banca di Spagna ha annunciato un calo del prodotto interno nel secondo trimestre del 2012 dello 0,4%: su base annua la contrazione è stata dell’1%. E il rendimento dei bonos vola alle stelle superando il livello del 7,50% spingendo il differenziale con il Bund tedesco a 643 punti