ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Svastica tatuata sul petto, baritono russo lascia Festival Bayreuth

Lettura in corso:

Svastica tatuata sul petto, baritono russo lascia Festival Bayreuth

Dimensioni di testo Aa Aa

Attendeva di debuttare da protagonista al Festival wagneriano di Bayreuth, ma una svastica tatuata sul petto ha costretto il baritono russo Evgeny Nikitin ad annullare la sua esibizione in Germania.

A rivelare il segreto del cantante 39enne, a pochi giorni dalla prima del “Vascello fantasma”, la tv pubblica tedesca.

“Se lo avesse rivelato lui stesso, invece di aspettare di essere scoperto, se ne poteva parlare e trovare una soluzione – ha spiegato Roland Emmerich, addetto stampa del Bayreuth Opera Festival – Ma ha voluto mantenere il segreto e non è stato molto onesto. Siamo molto delusi”.

La direzione del teatro è sensibile a certe tematiche, perché Hitler lo frequentava spesso, a causa delle simpatie naziste della moglie di Siegfried Wagner, figlio del compositore. Dopo la guerra il Festival fu costretto a chiudere.