ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Spagna: imponenti manifestazioni contro austerity


Spagna

Spagna: imponenti manifestazioni contro austerity

Centinaia di migliaia di persone sono scese in piazza a Madrid e in altre 80 città spagnole, contro il nuovo piano di austerità deciso dal governo e richiesto da Bruxelles. La protesta vede protagonisti i dipendenti pubblici, nuovamente tartassati, proprio mentre il ministro del bilancio dichiara che non ci sono soldi in cassa per pagarli.

“Quando la crisi è cominciata, ci hanno abbassato gli stipendi – afferma un’impiegata statale -. Abbiamo capito che dovevamo fare uno sforzo e non abbiamo protestato. Ma adesso sembra che colpiscano sempre noi e non siamo noi i responsabili di questa situazione. Ci sembra ingiusto, ecco perché siamo qui.”

“I politici – dichiara un pompiere di Barcellona -dovrebbero riconsiderare i loro stipendi, i benefit e le spese di viaggio. Anche i ricchi dovrebbero subire tagli, non solo i dipendenti pubblici, che lavorano tanto, hanno diritti limitati e molto raramente hanno ottenuto aumenti.”

La manovra da 65 miliardi prevede la soppressione della tredicesima e la riduzione di ferie e permessi sindacali per i dipendenti pubblici, oltre all’aumento dell’Iva dal 18 al 21%.

Durante la notte, a Madrid, la polizia ha effettuato arresti e usato proiettili di gomma e manganelli per disperdere gruppi di dimostranti che volevano raggiungere la sede del Parlamento, dove ieri sono state approvate le nuove misure anti-crisi. Scontri anche a Barcellona.

Prossimo Articolo

mondo

Siria: veto di Russia e Cina sulla risoluzione ONU. Per gli USA: è deplorevole.