ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Francia-Siria: dubbi su chi uccise giornalista Jacquier

Lettura in corso:

Francia-Siria: dubbi su chi uccise giornalista Jacquier

Dimensioni di testo Aa Aa

Il giornalista televisivo francese Gilles Jacquier, ucciso a Homs, in Siria, l’11 gennaio, non sarebbe stato vittima di tiri di mortaio delle forze governative, ma sarebbe stato colpito per errore dai ribelli.

Lo sostiene un’inchiesta del quotidiano Le Figaro, firmata da Georges Malbrunot, che cita una fonte del Ministero della Difesa francese e spiega: “E’ un’indagine condotta dai servizi segreti francesi, a partire da uno studio balistico e dall’esame della traiettoria dei tiri. In base a questi due elementi, la persona che ho incontrato afferma che il colpo veniva da una zona ribelle sunnita.”

Jacquier si trovava in una zona alawita di Homs, assieme al suo cameraman che rimase ferito. Un mese dopo, in un quartiere controllato da ribelli sunniti, altri due giornalisti furono uccisi in un un bombardamento del regime.

Il governo francese non commenta, mentre France Télévisions, il gruppo per cui Jacquier lavorava, si dice sorpreso.