ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Siria. decimata la sicurezza di Damasco, nominato nuovo ministro

Lettura in corso:

Siria. decimata la sicurezza di Damasco, nominato nuovo ministro

Dimensioni di testo Aa Aa

Decimato l’apparato di sicurezza del regime siriano: un’esplosione ha ucciso Assef Chawkat, cognato di Bashar al Assad, vice-ministro della difesa ed ex capo dei servizi segreti.

È rimasto ucciso anche il ministro della difesa, Daoud Rajha. La morte dei due è stata confermata dalla televisione ufficiale siriana. Si tratta di personaggi considerati cruciali nel regime di Assad.

È morto poi in ospedale anche il generale Hassan Turkmani, a capo della cellula di crisi che era stata istituita per sedare la rivolta.

Sono rimasti feriti anche il Ministro dell’Interno e il capo della Sicurezza Nazionale.

La bomba è esplosa mentre era in corso un vertice interministeriale.

Il governo di Damasco ha rapidamente nominato un nuovo Ministro della Difesa: si tratta del generale Fahd al-Freij.

Poche le informazioni sulla dinamica dell’attentato: fonti della sicurezza parlano di un attentatore suicida, cosa smentita dell’Esercito Siriano Libero, che si attribuisce l’attentato. Ma è stato rivendicato anche dalla Legione dell’Islam.